MANA - Fiducia - Mental Coach | Performance Coach | sport business health care | Lugano | Canton Ticino | Svizzera

Vai ai contenuti

Menu principale:

MANA - Fiducia

ARTICOLI > Lo Sciamanesimo Hawaiano

I sette poteri dello sciamano: FILOSOFIA HUNA: IKE, KALA, MAKIA, MANAWA, ALOHA, MANA, PONO


MANA - Fiducia

6° PRINCIPIO – MANA : "Tutto il potere viene da dentro"


Tutti siamo abituati a pensare che le vicende della vita e il nostro comportamento siano determinati dal caso e dall’influenza dell’ambiente sociale.
Per noi decide il governo con la legge finanziaria, oppure i geni ricevuti dai nostri genitori, che ci portano caratteristiche e malattie ereditarie.
Poi c’è il vigile, il giudice, il datore di lavoro, il medico, il sacerdote: tutte figure in grado di determinare il nostro comportamento.
Alcuni temono “l’ira” di Dio, un dio esterno all’individuo, che gestisce le cose dall’alto e quando hanno una colpa pensano che sia stato il diavolo a convincerli ad agire in quel modo.
Nella nostra cultura l’essere umano è considerato poco più che impotente verso il proprio destino.
La filosofia Huna insegna l’esatto contrario, ossia che tutto il Potere sta dentro di noi, e che l’esperienza della vita si fonda sull’energia aggregata dal nostro corpo, dalla nostra mente e dal nostro spirito.
Lo Spirito, secondo lo Sciamanesimo, non è esterno all’essere, ma è inserito nella materia; ogni cosa è dotata di spirito ed ha coscienza di sé, ogni cosa è viva e sensibile, quindi tutto e tutti, nell’Universo, hanno potere.
Lo Spirito è la sorgente interiore della vita, che conferisce ad ogni essere vivente il potere di esperire l’esistenza in correlazione agli altri.
Nulla accade mai per caso e senza la nostra partecipazione, perché ogni avvenimento viene creato dai nostri pensieri e dalle nostre aspettative: il mondo è ciò che pensiamo che sia.
Siamo noi ad influenzare consapevolmente o inconsciamente il nostro destino.
Questo è facile da accettare quando le cose vanno bene, ma quando ci ammaliamo o subiamo esperienze traumatiche, difficilmente siamo disposti a riconoscere la nostra responsabilità nella situazione.
Sapere di aver contribuito a manifestare un evento negativo, tramite quello che abbiamo fatto o non fatto, non è importante per stabilire le nostre colpe, togliendole agli altri.

TUTTI HANNO POTERE.

Affinché un evento si manifesti occorre la partecipazione attiva di tutti i personaggi coinvolti e le scelte effettuate da ciascuno sono sempre libere.
La consapevolezza del ruolo giocato è fondamentale per comprendere in che modo abbiamo contribuito a determinare l’evento, per poter cambiare i nostri pensieri, evitando il ripetersi della storia nel futuro.
Il potere che è in noi ha prodotto quel risultato, lo stesso potere può essere usato per cambiare le cose. Il vero potere non è controllo sugli altri, oppure forza fisica o manipolazione, ma tranquilla certezza interiore che l’Universo sia dalla nostra parte per manifestare le nostre richieste.
Il significato fondamentale della parola Mana è autorità; il potere si manifesta attraverso l’autorità.
Le preghiere vengono spesso concluse con le parole “così sia!” per avviarle verso la realizzazione.
L’autorità è quella sicurezza interiore che ci porta a credere che le nostre azioni avranno successo e che quello che affermiamo verrà compiuto.
È fiducia completa nel potere personale e certezza che una volta espressa la propria volontà, l’energia seguirà il suo corso fino a manifestare l’evento.
Un atteggiamento di fiduciosa autorevolezza è l’indispensabile condizione per concretizzare ogni nostra creazione cosciente.

6° POTERE – FIDUCIA

La fiducia è il più grande dei poteri dello Sciamano.
È il potere che ha creato l’Universo e ciò che ha permesso ai santi di fare i miracoli.
Quando mettiamo in dubbio le nostre qualità, in quello stesso istante le abbiamo perse.
Esiste molta gente che non ha fede, ma che spera in una soluzione dei propri problemi proveniente dall’esterno, come per magia.
Nessuno ha potere su di noi, a meno che non siamo noi a darglielo.
La fiducia è l’unico potere esistente, poiché ogni cosa avviene solo e soltanto quando crediamo che possa avvenire.
Pensate per un attimo alle cose che avete portato a termine e rendetevi conto che per fare quelle cose avete creduto nelle vostre possibilità, questo ha aggregato l’energia necessaria per andare fino in fondo.
Ogni volta che sappiamo senza alcun dubbio quello che vogliamo raggiungere, troviamo facilmente l’energia e il potere per realizzarlo.

Esercizio:

Chiudete gli occhi. Pensate a un’occasione in cui siete stati assolutamente certi di ualcosa. Potrebbe essere una risposta che avete dato, un risultato che avete ottenuto, ’indirizzo di casa vostra, il colore dei vostri occhi.
Quando pensate a queste cose, come vi sentite? Notate come le certezze sono ncontestabili, se qualcuno le nega lo giudicate fuori di testa.
Più siete sicuri di poter fare qualcosa, più è facile da fare.
Per realizzare un nuovo progetto ci vuole fiducia ed energia. Più energia avete, meno iducia occorre; viceversa, più fiducia avete, meno energia occorre.
Quando avete fiducia d energia al massimo grado potete fare miracoli!
Fate dei respiri profondi. Ripetete questa frase per connettervi all’energia universale:

IO SONO UNO CON L’UNIVERSO.

Ripetete la frase più volte, creando la sensazione dell’energia che affluisce dentro di voi.
Ora indirizzate mentalmente il surplus di energia verso la realizzazione di un vostro progetto.
Visualizzatevi mentre portate a termine il progetto, circondati di luce e sentite l'emozione positiva di essere giunti alla meta.
Continuate fino a quando non sentite nascere in voi la certezza della realizzazione.

Torna ai contenuti | Torna al menu