Blog - Mental coach in sport, business and health care | Lugano

Fausto Donadelli
mental coach in sport, business and health care
Vai ai contenuti

Menu principale:

L'Italia che non c'è più...

Mental coach in sport, business and health care | Lugano
Pubblicato da in Mental Coaching per lo sport ·
Tags: ItaliaMondialiCalcioCoachingBuffon


Sarebbe troppo facile per me parlare di mancanza di forza mentale, attitudine, credo...

Quello lo ha già fatto il capitano dopo l’eliminazione, quando le lacrime scorrevano a fiumi...

Zenga ha passato tutta la partita a lamentarsi del catenaccio della Svezia ma, siamo sinceri, cosa altro potevano fare dato che sapevano benissimo di avere un gioco nettamente inferiore a “noi” e per di più “facilitati” dal fatto che sarebbe bastato un pareggio?

Hanno svolto al meglio il loro compito, reggiungendo l’obiettivo prefissato.

Il “nostro” compito era semplicemente quello di segnare...

E invece? cosa è successo?

Si chiama “ansia da prestazione”, si è scesi in campo con la certezza che il primo goal sarebbe arrivato nei primi minuti della partita e così, ad ogni episodio “negativo”, ha cominciato a crescere dentro la maggior parte dei giocatori il dubbio della sconfitta, perchè “quella maledetta palla sembra proprio non volerne sapere di voler entrare”...

E così lo stress positivo si è trasformato in negativo, il gioco è diventato sempre più ripetitivo, proponendo più volte lo stesso schema, le stesse azioni ma...

A fare sempre le stesse cose si ottiene sempre lo stesso risultato, amenochè si punti sulla speranza che il proprio avversario commetta qualche errore difensivo...

E allora ecco che il dubbio si trasforma in “paura”, “non possiamo perdere tempo”, “non possiamo pareggiare”, “non possiamo continuare a giocare così”, “non possiamo più sbagliare”...

De Rossi viene chiamato ad entrare ma: “Porca M.....Cosa entro a fare? Metti un attaccante!”

E allora cambio di scelta, dentro  Belotti ed El Shaarawy ma ormai siamo allo sbando...

Perchè stiamo affidando un’intero gruppo “perso mentalmente” al giocata di un sigolo...

E adesso?

E adesso ci sarà sicuramente qualcuno che recriminerà per l’arbitraggio, per la scelta tecnica, per la mancanza di interesse per la Nazionale da parte dei giocatori, per il fatto che guadagnano troppo ecc...
Le cose comunque non cambiano, dopo 60 anni la Nazionale Italiana non parteciperà ai campionati del mondo...

Forse sarebbe meglio concentrarci sul futuro, prendendo spunto dalle parole di Buffon quando dice che “siamo abituati a cadere ma siamo anche molto brevi a rialzarci”...

Forse sarebbe meglio tornare a credere ai nostri giovani al posto che pensare unicamente al business dei “nomi blasonati”, perchè di talento in Italia ne abbiamo da vendere...

Forse sarebbe ora che si cominciasse non solo ad avere coscienza che anche la mente va allenata ma se si lasciasse questo compito a professionisti al posto che ad “improvvisati” non sarebbe male (scusate ma so benissimo quanti dei giocatori in campo ieri sono seguiti e da chi e...fossi in loro farei qualche considerazione)

Detto questo io sono sicuro, proprio come Gigi, che tornerò a sognare vedendo l’Italia alzare nuovamente la coppa...



Essere genitori di giovani atleti.

Mental coach in sport, business and health care | Lugano
Pubblicato da in Mental Coaching per lo sport ·
Tags: Sportsgenitorifigli
Quali sono le loro maggiori sfide da affrontare come genitori di giovani atleti e quali invece lo sono per i propri figli?

Questione di attitudine

Mental coach in sport, business and health care | Lugano
Pubblicato da in Pensieri ·
Tags: faustodonadellimentalcoachingsuccessoattitudine

Fare il mental coach per un club? Tutt'altro che semplice...

Mental coach in sport, business and health care | Lugano
Pubblicato da in Mental Coaching per lo sport ·
Tags: mentalcoachmentalcoacingclubsquadra
La preparazione mentale non è ancora considerata fondamentale quanto la preparazione atletica e quella tecnico-tattica, perciò sia che tu dimostri la tua reale efficacia o meno, il finale non cambia: a fine stagione sai che il tuo compito terminerà (fatto salvo rare eccezioni).

“da un grande potere derivano grandi responsabilità” (With great powers comes great responsibility)

Mental coach in sport, business and health care | Lugano
Pubblicato da in Pensieri ·
Tags: Spidermanpotereresponsabilitàvita
“quali sono secondo voi i blocchi, le paure, che fanno sì di non avvalersi di un valido Mental Coach pur sapendo che non potrebbe far altro che migliorare la vostra condizione attuale?”

Allena la tua mente

Mental coach in sport, business and health care | Lugano
Pubblicato da in Mental Coaching per lo sport ·
Tags: sportmente
C'è chi continua a pensare che lo sport sia "solamente" allenamento, preparazione fisica, preparazione tecnica...eppure...

"la forza mentale"

Mental coach in sport, business and health care | Lugano
Pubblicato da in Mental Coaching per lo sport ·
Tags: forzamentale
Spesso gli atleti vengono "richiamati" dai propri allenatori sull'importanza di giocare "duro" durante la competizione ma altrettanto spesso non sono in grado di "capirne" il significato.

L'importanza del "focus" durante la prestazione...

Mental coach in sport, business and health care | Lugano
Pubblicato da in Mental Coaching per lo sport ·
Tags: mentalcoachfocusprestazionecapacitàfiduciaistinto
La maggior parte dei preparatori mentali sottolineano l'importanza della "messa a fuoco" per il successo atletico durante tutta la prestazione...

La paura di fallire

Mental coach in sport, business and health care | Lugano
Pubblicato da in Mental Coaching per lo sport ·
Tags: paurasportfallire
Quante volte ti è capitato di sapere di eseguire al meglio il tuo ruolo ma di non riuscire a metterlo in pratica durante la competizione?

In risposta alle tante domande del tipo: "ma cosa fa un mental coach di preciso?"

Mental coach in sport, business and health care | Lugano
Pubblicato da in Mental Coaching per lo sport ·
Tags: mentalcoachmentalcoaching
Il Mental Coaching, noto anche come Allenamento mentale, è quel segmento di formazione sportiva che si concentra in specifico su come aiutare gli atleti ad abbattere le barriere mentali che impediscono loro di esprimersi al meglio del proprio potenziale.
Torna ai contenuti | Torna al menu