DICONO DI ME - Mental coaching in sport, business and health care

Fausto Donadelli

mental coaching in sport, business and health care

Mental coaching Lugano
Vai ai contenuti

DICONO DI ME

Perché collaborare insieme ad un mental coach? e perché Fausto Donadelli?

a rispondere è Elvis Merzlikins, prtiere presso i Columbus Blue Jackets, nella NHL.
Perché collaborare insieme ad un mental coach? e perché Fausto Donadelli?

a rispondere è Zoran Josipovic, calciatore professionista, che attualmente milita nel Beroe (Prima Lega, la massima serie del campionato bulgaro).
Perché collaborare insieme ad un mental coach? e perché Fausto Donadelli?

a rispondere è Matteo Tosetti, calciatore professionista, che attualmente milita nel FC Thun (Super League, la massima serie del campionato svizzero).
"Abbiamo ingaggiato Fausto Donadelli durante la stagione 2013/14 come allenatore mentale e motivazionale per i nostri giocatori e per performare le varie attività della vita di squadra.

Dopo aver valutato il suo lavoro svolto fino a fine stagione, entrambe le parti hanno deciso di cooperare anche durante la stagione 2014/15.

Gli obiettivi fissati per la stagione erano ambiziosi e non facili alla carta, ciononostante sono stati raggiunti, portando i nostri giocatori a concentrarsi maggiormente ed essere più competitivi e per farlo investito molto tempo ed energia.

E 'stato reperibile per i nostri giorni i giocatori anche di notte, affrontando tutti le dinamiche della nostra vita squadra, ma anche intervenendo nel privato dei giocatori.

La collaborazione diretta con il Club è terminata alla fine della stagione 2014/15 fermo restando attiva la collaborazione con parte dei nostri giocatori.

Posso dire, che Fausto Donadelli è una persona che investe tutto se stesso, senza contare le ore, svolgendo a pieno i suoi compiti e posso consigliare vivamente le sue doti di allenatore mentale e motivazionale ".

Roland Habisreutinger
Ex Head of Sports & Competition @ HC Lugano
“Quando l’allenatore mi ha chiesto di vedere un mental coach ero più che scettico.

Nella mia carriera ho giocato in numerose squadre seguite da mental coach e ognuno di loro sembrava utilizzare la stessa formula basata sulla presunzione che ogni giocatore potesse essere parte di un unico quadro filosofico.

Fausto al contrario ha un approccio molto diverso e sicuramente meno “accademico” (aula, slide, testi, ecc).

Egli infatti non si limita a metodi e prospettive convenzionali e, soprattutto, si concentra su un giocatore alla volta.

Ha una profonda capacità di leggere e comprendere le persone e un forte desiderio di poterle concretamente aiutare.

Segue ognuno di noi in modo singolare fino ad arrivare alla radice del problema per poi aiutarci a distinguere ciò che conta da ciò che non è poi così importante.

Più che concentrarsi sui problemi si concentra sugli aspetti positivi: la passione, l'ambizione, i punti di forza e le ragioni per cui pratichiamo questo sport.

Mentre ci aiuta a scoprire e risolvere i problemi ci fa fare esercizi di meditazione, fornendoci gli strumenti che possiamo utilizzare secondo i nostri bisogni nel tempo libero.

In altri termini Fausto ti fa fare un viaggio attraverso i tuoi pensieri, le tue paure, le tue ansie, portandoti a scoprire e identificare le fonti dei tuoi stessi problemi per poi farti incamminare nella tua mente e trovare le risorse che stai cercando.

Sei tu, guidato dalla sua persona, a scavare dentro il tuo io più profondo così da attivare le strategie per la risoluzione al problema.

Non ti dice né come ti devi sentire né come affrontare la cosa, sta a te riflettere profondamente, fiducioso che Fausto ti porterà esattamente là dove devi andare, perché il problema è dentro di te e sta a te doverlo risolvere”.

Eric Walsky
Ex NL professional player
“Ho conosciuto Fausto durante la stagione 2014/15.

Non sapevo chi fosse e a cosa potesse servirmi un mental coach perché era il mio primo anno da professionista. Personalmente posso dire che è molto valido nel suo lavoro.

Senza il suo supporto sarei “andato giù” quando ho perso una persona a me molto cara durante la stagione scorsa, mentre grazie a lui ho imparato la forza mentale e a muovermi in avanti.

Anche adesso durante i Playoff 2015/2016 senza il suo aiuto non penso sarei riuscito a mantenere quella concentrazione e costanza, perciò posso dire tranquillamente che è un ottimo mental coach e lo consiglio assolutamente”.

NHL professional  player @ Columbus Blue Jackets
“Con Fausto è nato questo gran feeling e con lui ho ripreso in mano la mia cariera, riuscendo ad uscire da una situazione difficile e tutt'ora sta andando molto bene. Sono molto contento di questo e sicuramente c'è la mano di Fausto, chiaro che poi sei sempre tu in prima persona che deve agire, nessuno fa le magie, però appunto con Fausto ho ritrovato dentro di me quello che per qualche anno era rimasto nascosto."

Zoran Josipovic
Professional player @ FCK Beroe Stara Zagoral
“Ho conosciuto Fausto durante la stagione 2013/2014 ed ho lavorato insieme a lui per tutta la stagione 2014/2015. Ci trovavamo una volta a settimana per un paio di ore ed era sempre molto interessante e anche divertente. Ogni lezione imparavo diverse tecniche per sviluppare la mia concentrazione e tramite la visualizzazione mi ha insegnato il come preparassi per la gara .
Quella è stata la mia miglior stagione, con 20 punti ottenuti sul ghiaccio e perfino la mia prima convocazione nella nazionale maggiore per un torneo.”.

NHL professional  player @ HC Davos
“Ho sicuramente visto una differenza nel mio gioco dopo gli incontri con Fausto, mi ha aiutato a ritrovare la giusta serenità grazie anche agli esercizi di respirazione che sono stati molto utili.
Perciò posso ritenermi soddisfatta delle sue sessioni, ritenendo Fausto efficace nel suo lavoro”

Karin Palgutova
Ligue A professional player @ Vandœuvre Nancy Volley-Ball
“Con Fausto mi sono trovata alla grande perchè è sempre stato in grado di mettermi a mio agio ed essere me stessa in tutto e per tutto.
Collaborare con lui mi ha permesso di ritrovare uno dei miei lati più rilevanti da giocatrice che purtroppo stavo per perdere, ritrovando sicurezza in me stessa e nelle mie capacità.
Sono grata per la sua disponibilità e collaborazione”.

Nicole Pulcini
NLA professional player @ Volley Lugano
“Persona di grandissimo livello, un professionista in ciò che fà, disponibile e sempre gentile.
Il percorso insieme a lui mi ha fatto cambiare molto in positivo e non parlo solamente a livello pallavolistico ma a livello umano.
Oggi riesco a prendere le cose con il giusto approccio, senza lasciarmi innervosire, cosa che prima non facevo.
Posso tranquillamente dire che mi sono resa conto che grazie a lui qualcosa è cambiato”.

Michela Brioli
B1 professional player  @ Pro Volley Modica
Per quanto riguarda la mia esperienza personale, il mental coaching mi è servito a mostrare la mia vera personalità e di conseguenza esprimermi al meglio delle mie possibilità nella mia disciplina. Bisogna vedere il mental coaching come un’esperienza per migliorare se stessi senza porsi nessun limite. Inoltre bisogna trovare la persona giusta con cui lavorare perché è la cosa fondamentale. Una persona con cui non si ha timore di mostrare le proprie debolezze e cercare di migliorarsi sempre. Personalmente, per quanto riguarda questo punto, sono sicuro di aver trovato in Fausto la persona giusta."

Stefano Guidotti
Pfessional player  @ FC Lugano
"Gli sarò sempre grato per il lavoro che ha fatto finora e quello che farà in futuro.
Fausto è diventato un amico per me, qualcuno veramente di affidabile, che c'è sempre, che riesce a capire velocemente la situazione in cui ci si trova e trovare le giuste contromisure e soluzioni; e questo vermanete per uno sportivo è fondamentale."

Matteo Tosetti
Professional Player @ Fussballclub Thun 1898
"In passato ho avuto bisogno della professionalità e competenza in ambito sportivo di Fausto per rimuovere il classico “destino crudele” all’interno del mio Team che si stava manifestando da troppo tempo diventando schiavo di alibi continuativi.
Il suo intervento collettivo ha portato immediatamente grandi benefici al gruppo, che si sono manifestati poi sul campo attraverso il risultato. Posso quindi confermare di aver avuto un grande riscontro positivo da parte dei miei giocatori in quanto il suo approccio semplice, ma di grande efficacia, ha saputo riaccendere in ognuno di loro la fiamma al 100%. Grazie Fausto!"

Tazio Peschera
Coach Licenza B UEFA

Caterina Cereghetti
"Per me il mental coaching è una parte fondamentale nello sport, in quanto per me la testa ti aiuta anche di più del fisico, perciò ci vuole una buona preparazione sia fisica che mentale. Con Fausto mi trovo bene perchè ha una grande sensibilità a capire i "problemi" che mi riguardano e insieme riusciamo poi a trovare una soluzione, con ottimi risultati."

Caterina Cereghetti
Ginnasta della Nazionale Italiana

"L'allenamento mentale" può sembrare una cosa non tanto importante ma, per essere capaci di dare il proprio meglio, l'aiuto di un mental coach può fare la differenza. Ho imparato, e sto ancora imparando, a gestire meglio le emozioni prima, durante e dopo una gara. Ad essere in grado di concentrarmi meglio e molte altre cose che mi permettono di arrivare alle gare più pronta di come arrivavo prima di incontrare Fausto.!"

Letizia Martinelli
giovane Triatleta Svizzera

"Fausto mi ha accompagnato nel percorso sportivo e anche in quello scolastico. Da quando ho iniziato a lavorare con lui ho imparato a credere in me stesso migliorando in vari ambiti: hockeystico, personale e professionale. Ora sono il giocatore che ho sempre creduto di essere, con una responsabilità importante in squadra. Il  lavoro che abbiamo fatto è che tutt’ora stiamo facendo ha migliorato tutto nella mia vita."

Axel Leone
U20-Elit @ Hockey Club Lugano

"Sono 31 anni che faccio l’arbitro di pallanuoto; questa mia (insolita) attività mi ha permesso di vivere grandi campionati e conseguentemente grandissime emozioni. L’attività arbitrale consiste in grande parte in preparazione mentale; quando poi si parla di mondiali, europei o simili, la pressione è tale che la preparazione mentale non può in alcun modo essere lasciata al caso.

Quando iniziai questo mio cammino, il concetto di “mental coach” non era ancora diffuso come lo è ad oggi, per cui mi sono “autocostruita” una struttura mentale che mi permettesse di gestire al meglio le mie risorse. Le capacità che ho potuto acquisire mi sono state di grande aiuto, non solo nella mia attività arbitrale, ma anche in ogni altro ambito.

Sono mamma di 3 giovani adulti: il maggiore ha seguito il mio cammino a bordo vasca e nel frattempo è già arbitro di serie A. Gli altri 2 sono triatleti (mi riempie di gioia l’evidenza che abbiano trovato il loro cammino sportivo, che si scosta completamente dal mio).

Entrambi sono bravi nel loro sport, metodici, seri, impegnati, ma uno di loro (caratterialmente) era fragile. Reso fragile da innumerevoli cosiddetti professionisti dell’allenamento, purtroppo insufficientemente preparati e attenti al lato umano e mentale. Ho cercato di trasmettere al mio “bambino fragile” gli “skils” che mi sono autocostruita e che aiutano me stessa, ma notoriamente ciò che va bene per me, non obbligatoriamente va bene anche per altri, per quanto vicini e affini.

Nella primavera 2016 ho “consegnato” a Fausto il mio “uccellino ferito”, nato con delle “splendide ali”, che gli sono state tarpate da chi non lo ha saputo prendere/gestire/motivare/far crescere correttamente.

Già dopo pochi mesi ho potuto vedere in lui una serenità totalmente nuova, serenità che gli permetteva – e tutt’ora permette – un approccio positivo a ogni compito, avvenimento e prova.

Il lavoro con Fausto prosegue con grande regolarità e serietà.

Nel frattempo il mio “uccellino ferito” si è trasformato in “condor”, che tra pochi giorni disputerà la propria prima Coppa Europa, che si avvicina alla maturità con 0 insufficienze (nonostante le 10 sedute di allenamento settimanali) e che con grande serenità ha pianificato il proprio futuro che prevede: maturità, scuola reclute, soggiorno di volontariato in Africa, soggiorno linguistico in Francia, studio della psicologia-sportiva a Losanna.

In tutto ciò, quel che più mi sorprende e rallegra, è la grande serenità con cui P. riesce a gestire la “fine” della propria carriera sportiva di alto livello, a favore di un percorso personale e professionale ove non vi sarà più il tempo per allenarsi 10 volte per settimana. Da giugno 2018 il triathlon sarà per lui unicamente una valvola di sfogo.

Temevo ciò sarebbe potuto diventare un piccolo dramma, ma il mio “condor” possiede ora delle capacità mentali tali, che gli permettono un approccio sereno anche ove ciò è tutt’altro che scontato.

Che dire…

grazie Fausto per la tua professionalità, la tua sensibilità che ti permette di leggere l’anima di ogni singola persona e non tentare di rinchiudere qualcuno in stereotipi predefiniti, la tua serietà che ti porta a trattare allo stesso modo lo sportivo che guadagna milioni e il ragazzino che “ruba” il tempo per il proprio sport al tempo libero, alla scuola, al divertimento ….. al sonno notturno, al tuo grande entusiasmo in quel che fai ed in quel che credi. Ti prego: non cambiare mai!"

Ursula Wengenroth Martinelli

Mental coaching in sport, business and health care | Lugano | Canton Ticino | Swiss

Mental coaching in sport, business and health care | Lugano | Canton Ticino | Swiss

Torna ai contenuti